under 23 M - Alpago Cloud

Vai ai contenuti

Menu principale:

under 23 M

Cross Country
per scaricare l'ordine di arrivo, cliccare qui
per scaricare la foto del vincitore, cliccare qui
per scaricare la foto di Bertolini, cliccare qui
per scaricare la foto di Valdrighi, cliccare qui
 
RODRIGUEZ SU TUTTI. 
6° POSTO DI BERTOLINI ED 8° DI VALDRIGHI

La sua intenzione convinta di vincere lo spagnolo Pablo Guede Rodriguez l'ha fatta sapere a tutti, sin dal via: ed infatti è partito subito in testa ed è passato sempre in prima posizione sulla linea d'arrivo già alla conclusione del giro di lancio, e poi in ognuno dei successivi cinque passaggi. 
Al primo giro è passato assieme al ceco Jan Vasti, con a ruota, a soli 2" di ritardo il britannico Ferguson. Poi ha preso la testa solitaria della gara, anche se i distacchi dei primi tre inseguitori (i già citati Vastl e Ferguson con il belga Schuermans) non hanno mai superato una trentina di secondi. Posizioni pressochè immutate nei giri successivi e quindi sul traguardo finale, con l'unica variante dell'inversione delle posizioni tra il belga col ceco dal quarto al terzo posto.  E così Rodriguez è riuscito a far suo - dimostrando chiaramente la sua superiorità e grinta atletica -  il prestigioso titolo continentale degli Under 23, con il tempo finale di 1h, 27' 18". Argento all'indomabile inglese Grant Ferguson, giunto con 20" di ritardo (..ma sempre pronto a tentare la zampata decisiva se ci fosse stata un pur minimo cedimento da parte del leader). Bronzo al belga  Schuermans a 52", mentre l'altro protagonista, il ceco Vasti è arrivato ad 1' 21".
Dietro questo quartetto due azzurri , Gioele Bertolini e Stefano Valdrighi, assieme al belga Bats, al tedesco Zwieehoff ed all'olandese Vader, hanno fatto gara a parte, per una lotta limitata ad occupare una iazza Top Ten. I due italiani, classificatisi rispettivamente sesto (a 2' 14") ed 8° (a 2'34") hanno fatto comunque una bella gara, dimostrando la loro qualità tecnica e acquisendo un po' di speranza per il prossimo appuntamento iridato di Vallnord, ad Andorra. Davvero tenace Bertolini (che ha avuto qualche attimo di crisi nel 3° giro, per poi riprendersi immediatamente e riconquistare le posizioni perdute) ed un grande applauso per Stefano Valdrighi, rimasto dietro oltre la 10a posizione  , ma che ha voluto conquistare con tutto il suo impegno, ogni posizione possibile. 
Erano partiti in 63, alle ore 9.30 in punto., in rappresentanza di ventinove Paesi, ed i biker che hanno concluso regolarmente la corsa sono stati 57.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu