il sindaco di Alpago - Alpago Cloud

Vai ai contenuti

Menu principale:

il sindaco di Alpago

press office
 
 
 
testo in word
 testo in pdf
foto Alpago



 
I volontari, motore primo di questi Europei!

Dopo 9 anni l'Alpago ritorna ad essere al centro dell'attenzione del mondo sportivo con il Campionato europeo di mountain bike. E' un orgoglio per la nostra amministrazione che sia proprio il nostro Comune ad ospitare un evento, come la rassegna continentale, tanto importante da un punto di vista agonistico, quanto significativo sotto il profilo economico. Alpago 2015, infatti, sarà anche un'occasione di promozione del territorio, sia grazie alle numerose presenze che già da qualche giorno abbiamo registrato sia grazie al lavoro di comunicazione svolto dai media.
Vorremmo che l'Europeo 2015 fosse ricordato sia per lo spettacolo agonistico e per le opportunità promozionali, sia per la grande attenzione attenzione al territorio: notevoli sono stati i lavori di recupero e sistemazione ambientale che il comitato organizzatore e la nostra amministrazione hanno promosso e realizzato. Chi ritorna in Alpago, e in particolare a Chies, dopo l'esperienza del 2006, può rendersi conto dei tanti lavori di miglioramento realizzati nelle nostre 9 frazioni. Lavori che sono segno tangibile dell'amore che i cittadini nutrono per la loro terra. Alpago 2015 non sarebbe possibile senza il grande, appassionato e professionale impegno messo in campo ancora una volta dal comitato organizzatore, in sinergia con la società ciclistica Chies, comitato che da anni propone eventi di richiamo internazionale. Al comitato va il più sentito ringraziamento da parte dell'amministrazione comunale. Un ringraziamento che vogliamo rivolgere anche alle centinaia di volontari impegnati, nei vari ambiti, non solo nei giorni di gara ma anche in tutto il lungo periodo che ha preceduto questo Europeo. Il coraggio e la grinta del comitato organizzatore e dei tanti volontari nel credere nella possibilità di organizzare un evento internazionale, proprio qui in un piccolo paese di un comune di montagna, sta a significare la voglia di riscatto dei territori della montagna. La loro determinazione è la testimonianza che anche qui si possono organizzare eventi da grande città. Eventi che hanno per cornice panorami mozzafiato. I volontari sono il simbolo di quella società Bellunese ,Veneta ,Italiana che si rimbocca le mani per costruire un futuro di speranza per quelle comunità (come la conca dell'Alpago) che hanno la consapevolezza che per noi il futuro, se ad esso guardiamo con lungimiranza, sarà quello di vivere sempre più di "territorio": vale a dire di agricoltura, allevamento, cura degli abitati, sport, percorsi culturali, eventi sportivi. Il tutto, permeato di valori identitari, tradizionali, genuini,che caratterizzano i piccoli paesi di Montagna. Un grazie speciale, poi, vogliamo rivolgere ad aziende ed enti che da anni sostengono il movimento della bicicletta fuoristrada e, in particolare, l'Mtb Alpago Trophy. Per finire, un benvenuto a tutti gli atleti ,accompagnatori ,giornalisti e e appassionati: a tutti loro l'augurio che queste giornate di Alpago 2015 siano ricche di soddisfazioni e serenità. E che, magari, costituiscano l'occasione per conoscere un po' più da vicino questa nostra terra, per tornarci anche in futuro.
Gianluca Dal Borgo, Sindaco di Chies d'Alpago

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu