junior M - Alpago Cloud

Vai ai contenuti

Menu principale:

junior M

Cross Country
 
per scaricare l'ordine di arrivo ufficiale XCO junior maschile cliccare qui
per scaricare l'articolo in Word cliccare qui
per scaricare l'articolo in PDF cliccare qui
 
 
Tra gli junior XCO grande dominio del danese Andreassen

La determinazione assoluta di aggiudicarsi il titolo europeo il danese Simon Andreassen l'aveva dimostrata già al momento del colpo di pistola che alle 11.00 in punto ha dato il via alla gara XCO junior maschile. Pur se lo attendevano oltre 22 km di gara (quattro giri di percorso, più quello di lancio), Andreassen ha preso subito la testa della corsa senza mai mollare un momento, ma anzi cercando, riuscendoci, di fare quanto prima possibile il vuoto alle sue spalle. E così, concluso il giro di lancio di 2639 metri (in compagnia di Brandl, Philipp e koch), ha iniziato la sua azione progressiva, che lo vedeva passare sulla linea di arrivo del primo tour con 57" sul francese Philipp Antonie, 1' 29" sul ceco Matej Prudek ed 1' 40" sul tedesco Brandl. Al secondo giro il vantaggio sul secondo aumentava a 1'25" sul francese e a 2' 32" sul tedesco Brandl, che nel tratto più duro della salita aveva superato il biker ceco Al penultimo giro il vantaggio di Andreassen aumentava ancora di qualche secondo, 1' 31" sul transalpino e 2' 33" sul tedesco. Solo nell'ultima tornata, ormai certo di non essere raggiunto, il danese rallentava la sua azione, perdendo sul tenace Philipp una quarantina di secondi. Ma ormai i giochi erano conclusi e così Simon Andreassen ha potuto tagliare a braccia alzate la linea d'arrivo, con il tempo finale di 1h 22' 10". Al secondo posto, con relativa conquista di una meritatissima medaglia d'argento, il francese Antoine Philipp, a 53" di distacco. Terzo si manteneva il tedesco Brandl, giunto al traguardo con 1' 33" di ritardo. Da registrare nell'ultimo giro qualche mescolamento di posizioni alle spalle dei tre biker di testa, che hanno permesso al belga Derveaux di classificarsi in quarta posizione a 3' 33" ed al combattente Prudek in quinta a 3'44".Il primo degli italiani, Francesco Bonetto, solo 13°, con 6' e 4" di ritardo dal vincitore. Alla gara hanno preso il via 73 concorrenti ma sono stati in 66 quelli che l'hanno portata a termine.

Ordine di arrivo
1 - ANDREASSEN Simon - DEN 1:22:10
2 - PHILIPP Antoine - FRA a 00:53
3 - BRANDL Maximilian - GER a 02:33
4 - DERVEAUX Niels - BEL a 03:33
5 - PRUDEK Matej - CZE a 03:44
6 - VLAD Dascalu - ROU a 03:48
7 - CLACHERTY Frazer - GBR a 04:10
8 - HOFMANN Robin - GER a 04:22
9 - ALBIN Vital - SUI a 04:47
10 - SCHNELLER Simon - GER a 05:27
13 - BONETTO Francesco - ITA a 06:04



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu